Ambiti Pastorali‎ > ‎Catechesi‎ > ‎

Giovani



Chi siamo:


Siamo un gruppo di ragazzi dai 19 ai 30 anni, molto diversi tra noi, che hanno deciso di continuare il proprio cammino, di esserci, di provarci e di crederci.


“CHE COSA CERCATE?”

“Sinodo, sinodo, Sinodo…una parola antica, ma per molti nuova, che in questi tempi risuona da più voci e che sembra diventata il nuovo live motive di Papa, vescovi e sacerdoti.

Sinodo dei Vescovi indetto da Papa Francesco per ottobre 2018, Sinodo Diocesano annunciato dal Vescovo Oscar per la nostra chiesa locale… Il primo con uno sguardo ampio, mondiale, focalizzato sui giovani e il loro percorso di crescita nella fede e di discernimento verso la realizzazione della propria vocazione; il secondo con un raggio d’azione territorialmente più stretto, che vuole ridare slancio e nuovo entusiasmo al cammino della diocesi, e che vuole i giovani protagonisti “Testimoni e annunciatori della misericordia di Dio”.

Come si vive un sinodo?

Per non perderci in concetti troppo astratti o complicati, la Chiesa ci indica come compagno di viaggio un personaggio del Vangelo di Giovanni: il Discepolo Amato. Se è vero che di lui conosciamo pochissimo, quando lo si nomina viene definito “quello che Gesù amava”, che è una definizione davvero meravigliosa! Ciò che è essenziale sapere di lui è che nella sua vita ha fatto l’esperienza di essere amato davvero. Quando sei amato la tua esistenza si compie. La vicenda del discepolo amato è la vicenda umana che conosce e compie la pienezza che l’ha originata e a cui è chiamata. Il discepolo che Gesù amava è per noi figura di ogni giovane che ci interpella chiedendoci conto di dove abitiamo.

Ma quale cammino concreto per noi giovani?

La proposta di quest’anno prevede diverse occasioni d’incontro, sia parrocchiali che diocesane, (vedi specchietto riassuntivo) che ci porteranno a vivere un pellegrinaggio giovani nel prossimo mese di agosto in vista dell’incontro dei giovani con il Papa. Ma di fondo rimane sempre una grande domanda: riusciremo a trovare la voglia (e il coraggio) di camminare … insieme??!?

 

 

i


Comments