I Sacerdoti‎ > ‎don Andrea Salandi‎ > ‎

saluto d'ingresso

Carissimi parrocchiani, sono don Andrea vostro nuovo arciprete. Permettetemi alcuni pensieri, slegati tra loro, ma che vengono dal cuore. In attesa di incontrarci e conoscerci, dal 25 agosto, vi mando un saluto. Da quando, in maggio, Mons. Vescovo mi ha chiamato ad essere parroco, siete entrati nei miei pensieri  e  nella  mia  preghiera.  Ho  57  anni  essendo  nato  a  Grosso  il  23.01.1951.  potete immaginare quante volte sono transitato da Morbegno! Quando ero parroco a Curcio (1983-1993) ho frequentato la vostra parrocchia per le riunioni zonali.Ora mi fermo  con voi! “Ridivento valtellinese”, anche se non ho mai perso l’attenzione e l’appartenenza alla nostra Valle, dalla quale sono lontano dagli anni del seminario (1962-1975) e , poi, per il ministero sacerdotale sempre vissuto in provincia di Como. Sono ormai 45 anni che non risiedo in Valtellina. Ridivento valtellinese inserendomi nella nostra Comunità Civile ed ecclesiale di Morbegno; comunità  “illustre” ed importante per diversi aspetti.Oltre un cordiale saluto per tutti, nessuno escluso, mi preme dirvi che vengo in mezzo a voi volentieri! Permettetemi questa parola semplice, magari scontata, ma comprensibile e che viene  dal  cuore.  Volentieri  mi  inserisco  tra  voi:  aiutatemi  a  diventare  morbegnese; permettetemi, nel tempo, di mettere a vostra disposizione ciò che il Signore ha donato a me perché divenisse ricchezza per tanti.Non ci siamo scelti e, nemmeno qualcuno ha “combinato” un matrimonio tra me e voi! Per chi crede è il Signore che ci fa incontrare e che unisce le nostre esistenze! Con questa semplice e profonda convinzione vengo a Voi, sentendomi già, nel cuore, morbegnese. Pochi  giorni  ci  separano  dall’incontrarci.  Ricordiamoci  vicendevolmente  nella  preghiera, offrendo  al  Signore  la  nostra  disponibilità  per  comprendere  e  attuare  la  sua  volontà; chiedendoGli,  inoltre,  che  accompagni  con  la sua  grazia,  il  nostro  progressivo  conoscerci, stimarci, amarci!

Con sincero affetto per Tutti

vostro don Andrea

Comments