saluto d'ingresso

Sulla mia Parola…. prendi il largo

Non sono, queste, parole che rievocano un paesaggio alpino e montano come quello di Livigno ma forse sì se potessimo vedere le acque del lago di Livigno solcate dalle canoe della Nazionale in questi giorni. Parto proprio da qui, cara comunità di Morbegno, per la quale tra pochi giorni inizierò il mio servizio  pastorale con tanta umiltà e desiderio di incontrarvi. Non sono molto avvezzo alle presentazioni o alle interviste ma rispondo con piacere e amicizia all’invito di don Rossano che mi ha chiesto queste due righe.

Per alimentare un po’ di gossip estivo diciamo subito che sono nato a Tirano il 15 marzo 1975 e sono stato ordinato prete il 15 giugno 2002 insieme al vostro beneamato compaesano e mio carissimo amico don Alessandro. L’attività pastorale mi ha portato subito alle vette del “piccolo Tibet” dove ho speso questi primi cinque anni del mio ministero. E ora il Vescovo mi chiede di fare questo salto.

Sono contento di venire in mezzo a voi e insieme con voi continuare il cammino che ci porta a seguire Gesù, via, verità e vita. So di non essere solo. Posso contare sull’aiuto e  sul sostegno di don Andrea  e di don Rossano con i quali sono chiamato a collaborare e che ringrazio fin da ora per la loro pazienza, accoglienza e comprensione.

So di poter contare su ciascuno di voi: bambini, ragazzi, giovani, adulti, anziani, malati. Ci sarà da fare per tutti. E allora cosa fare: prendiamo il largo e affidiamo la nostra vita a quella Parola che rende vere e  autentiche le nostre parole e le nostre vite.

E allora..via! Il cammino è alla portata di tutti, basta lasciarsi guidare da Lui e dalla tenera presenza di Maria. Non siamo davvero soli.

Se volete, scrivetemi: Don Francesco


Comments